Spalletti:

Spalletti: "Voglio un Napoli che sappia sempre sorprendere"

Notizie | 16/07/2021

"Voglio un Napoli che sappia sempre sorprendere l'avversario". Luciano Spalletti parla nella prima conferenza stampa dal ritiro di Dimaro Folgarida.

Cosa ha detto alla squadra in questi primi giorni in Trentino?

"Bisogna infondere fiducia ai calciatori, bisogna portare un messaggio chiaro a tutti i componenti della squadra e poi creare un qualcosa di stimolante in cui i calciatori si possano riconoscere per lavorare con piacere e motivazione continua. Poi dopo ci vuole la qualità dei singoli e giocatori bravi. Sono loro che fanno la differenza, gli allenatori vengono di conseguenza.

Che anima ha trovato in questo gruppo?

"Ho trovato un gruppo come lo immaginavo, anche se mancano ancora tanti calciatori e soprattutto i nazionali. Arriveranno giocatori di qualità che impreziosiranno la rosa. Poi potremo avere un quadro più completo".

"Le sensazioni generali sono buone, questa panchina è motivo di orgoglio e di responsabilità e bisogna fare scelte importanti. Però è ancora un po’ presto per fare delle scelte adesso, siamo appena all’inizio. Aspettiamo di avere tutto il gruppo a disposizione".

Ha salutato i tifosi applaudendo verso a tribuna insieme alla squadra nel primo allenamento:

"E’ un gesto spontaneo perché dobbiamo essere sempre riconoscenti a chi ci supporta, soprattutto se spendono le proprie ferie per farti sentire il loro calore anche lontano da Napoli. Ma bisogna sempre ricordarci che dobbiamo meritarcelo questo affetto".

Che idea si è fatto di Osimhen?

"Sicuramente per noi sarà un punto d’appoggio e un punto di forza di questa squadra. E’ un attaccante completo, sa fare gol e sa battersi per i compagni. E’ chiaro che ha anche aspetti da migliorare ed è qui che bisogna lavorare, ma ha già dato grande disponibilità.

Cosa si aspetta dal mercato?

"Io lavoro in simbiosi con la Società. Credo che bisogna ottimizzare le risorse e mai sperperare. Io sono abituato a lavorare in campagna e so che c’è sempre da tenere conto delle esigenze. Poi è chiaro che bisogna riuscire a fare una formazione competitiva perché vogliamo lottare per la Champions League e la concorrenza è tanta".

Manca qualcosa sulla fascia sinistra?

"E' presto per fare valutazioni. Per ora il recupero di Ghoulam procede bene, aspettiamo un pochino e vedremo cosa possiamo aspettarci. Mario Rui ha un piede morbido e giocate offensive di qualità, ma credo che vada in difficoltà se è costretto a continui ripiegamenti. Forse agiremo sul versante sinistro ma è meglio valutare tutte le nostre opzioni"

Il suo modulo preferito resta il 4-2-3-1?

“Io ho in mente un Napoli che possa creare sempre sorprese agli avversari innanzitutto. Poi credo che il 4-2-3-1 riesca a dare equilibrio in tutti i reparti. Però nella fase di possesso dobbiamo fare qualcosa di più e di diverso durante le gare".

"I migliori Club europei ormai sfruttano tutto il fronte offensivo compreso i laterali e poi ci aggiungono la qualità. Noi dovremo mettere il nostro per ottenere col lavoro uno step in più. Di certo abbiamo bisogno di doppi ruoli perché la profondità della rosa ci consentirà di poter affrontare i tanti impegni".

Il Napoli potrebbe avere una coppia centrale Koulibaly-Manolas. Lei conosce bene il greco: 

"Intanto ho visto Koulibaly da vicino e devo dire che per me ha il temperamento di un capitano. Ha molta personalità ed è anche riconosciuta dai compagni. Mi sono reso conto che parla molto e spesso con la squadra e questo mi piace. Manolas è un centrale veloce che sa sia avanzare che scappare. Credo possano essere un'ottima coppia ben assortita perchè uniscono rapidità a potenza. Forse c'è solo un po' da lavorare sulla fase di impostazione"

E’ la decima avventura del Napoli in Val di Sole. Come si sta trovato in Trentino?

"Devo dire che è un posto di una bellezza straordinaria. Anzi sembra quasi strano che sia un posto dove si debba lavorare, perché si sta veramente bene. Faccio i complimenti al Sindaco e al suo staff perché sono venuti incontro a tutte le nostre richieste. Credo che riusciremo ad allenarci al meglio per farci trovare pronti per il prosieguo della stagione".