Ancelotti:

Ancelotti: "Una vittoria che premia il carattere della squadra"

Notizie | 29/12/2018

"E' stata una vittoria che premia il carattere della squadra". Carlo Ancelotti commenta così il successo azzurro sul Bologna a fine gara.

"Senza carattere e senza la mentalità vincente non saremmo riusciti a conquistare i tre punti. Probabilmente non siamo stati brillanti, ma alla fine la voglia e la convinzione di far nostra la gara sono prevalse".

Sul bilancio del girone di andata: "Siamo in linea con quello che abbiamo meritato sinora. Il girone di andata è stato ottimo, annacquato solo da un cammino strepitoso della Juventus. Noi abbiamo fatto quello che è nelle nostre potenzialità e sono soddisfatto fin qui".

"Siamo la squadra che è più vicina al primo posto dopo la Juve e siamo saldamente in alto. Se avessimo avuto miglior sorte in Champions sarebbe stato un bilancio straordinario".

"Lo dico anche con la certezza che questa squadra è destinata a crescere e migliorare, perchè sono convinto che non abbiamo ancora espresso il nostro vero potenziale fino in fondo".

"Ho un gruppo sano, ho trovato un ambiente sereno e che lavora per il futuro. Ho una rosa composta da ragazzi seri, forti e umili. Questo agevola molto il mio compito e mi dà ulteriopri stimoli per accrescere il nostro valore".

Sul mercato di gennaio: "Non faremo operazioni. La condizione ideale è allenare una rosa con 23 giocatori. Noi col rientro di Chiriches siamo 21 più i 3 portieri, quindi siamo a posto così".

Infine una precisazione sui fatti di San Siro: "Noi non abbiamo chiesto di sospendere la partita, bensì di interromperla momentaneamente per far smettere i cori offensivi per Koulibaly. Questo lo prevede il protocollo e noi abbiamo chiesto che venisse applicato. Provvidenzialmente lo ha anche confermato la Uefa che la partita andava interrotta"

 

 

UltimeNews

Notizie | 17/02/2019

Napoli-Torino 0-0

pareggio al San Paolo