La Primavera del Napoli in visita alla Fondazione

La Primavera del Napoli in visita alla Fondazione "Memorial Shoah di Milano"

Notizie | 14/04/2018

La Fondazione “Memoriale della Shoah di Milano” è un luogo di memoria che sta negli spazi sottostanti alla Stazione Centrale: qui, tra il 1943 e il 1945, come riporta il sito web della Fondazione «migliaia di ebrei furono caricati su vagoni merci, trasportati al sovrastante piano dei binari e, una volta posizionati alla banchina di partenza, agganciati ai convogli diretti ad Auschwitz- Birkenau e altri campi di sterminio e di concentramento, o ai campi italiani di raccolta come quelli di Fossoli e Bolzano». 
Il Napoli è contro ogni forma di discriminazione: lo sport, il calcio lo sono per definizione. Utile e giusto, perciò, “approfittare” della sfida di oggi all’Atalanta nel girone Primavera 1 Tim, e far vivere ai nostri giovani atleti un’esperienza importante, che ricorderanno per sempre e che sicuramente contribuirà in positivo alla loro crescita morale e culturale. 
«Il 30 gennaio 1944, partì il primo convoglio di prigionieri ebrei diretto ad Auschwitz-Birkenau. Soltanto 22 delle 605 persone deportate quel giorno sopravvisse. Tra di loro Liliana Segre, allora tredicenne, che benché così giovane sopravvisse all’amatissimo padre».
I nostri ragazzi, e con loro Mister Beoni e Nicola Lombardo, direttore comunicazione SSC Napoli, hanno vissuto un incontro speciale: con un luogo in cui tutto è memoria e dove ci si rende davvero conto che il potenziale pedagogico del Calcio, soprattutto quando coinvolge i più giovani, può svolgere un ruolo sociale cruciale.